Serrature di sicurezza per porte blindate

Serratura di sicurezzaLe serrature di sicurezza per porte blindate sono un elemento fondamentale per assicurare la propria casa contro i tentativi di effrazione e furto con scasso. Infatti secondo le statistiche circa il 70% dei malintenzionati entra attraverso una porta (e non una finestra, come sarebbe lecito pensare). Nella statistica sono comprese sia le porte anteriori, sia le portefinestre e le serrande del garage. Questa è una statistica piuttosto sorprendente, considerando che le porte sono solitamente in legno massello mentre le finestre sono in vetro piuttosto fragile. Tuttavia offre un punto di partenza per capire come migliorare la sicurezza domestica.

Esistono molte differenti serrature di sicurezza in commercio, da scegliere a seconda delle esigenze e del livello di protezione desiderato. Le più comuni sono:

  • Catenaccio a un cilindro: sono generalmente installati su porte esterne blindate e hanno alcune opzioni in più rispetto ai lucchetti che si usano invece nei cancelli. I catenacci monocilindrici si trovano nella maggior parte delle case e utilizzano un cilindro con chiave all’esterno e un pomolo all’interno per aprire o chiudere il lucchetto. Questi catenacci hanno però una debolezza non trascurabile: se si riesce ad accedere all’interno,la porta può essere aperta utilizzando la manopola.
  • Catenaccio a doppio cilindro: utilizza un cilindro chiave all’interno e all’esterno della porta per risolvere il problema descritto in precedenza. Questi hanno il chiaro svantaggio di richiedere sempre una chiave per aprire la porta dall’interno, se è bloccata, tuttavia aumentano la sicurezza.
  • Serrature a leva: sono frequentemente utilizzate per porte interne in ambienti commerciali. Sono più facili da aprire rispetto alle serrature a manopola poiché hanno una maniglia di tipo “push down”, quindi si azionano abbassando la maniglia e non come una  manopola che si deve afferrare e girare.

Uso del catenaccio per aumentare la sicurezza

Spesso gli esperti in sicurezza domestica usano dire che una porta è forte solo quanto la sua serratura – e non potrebbe essere più corretto. Infatti, anche la porta blindata realizzata con l’acciaio rinforzato più resistente può essere neutralizzata con un calcio rapido se la serratura non si estende abbastanza in profondità nel suo telaio. Per aumentare la sicurezza è necessario unire alle serrature di sicurezza un buon catenaccio in metallo resistente, che può evitare che la porta possa cedere sotto dei colpi ben assestati in maniera troppo rapida, dando il tempo ai padroni di casa di intervenire chiamando le forze dell’ordine preposte. Per una risposta al furto più repentina possibile si ha necessità anche di un sistema di videosorveglianza collegato tramite apposita app allo smartphone o al tablet, per poter essere allertati in caso di tentativi di effrazione grazie ai sensori di movimento delle videocamere.

Serrature di sicurezza con blocco inferiore

Oltre alle classiche serrature di sicurezza all’altezza della maniglia, per avere un ulteriore sistema antifurto è possibile far installare da personale esperto in porte blindate una seconda serratura della porta nel lato inferiore del telaio, sul lato della cerniera. In pratica, questo sistema è costituito da un bullone supportato da un gommino, da fissare sul fondo della porta per aumentarne la resistenza agli urti e ai tentativi di sfondamento. Questo sistema può essere applicato anche sulla parte superiore della porta, a seconda delle esigenze.

Come cambiare la serratura di sicurezza?

Se la porta d’ingresso si rivela poco sicura o non abbastanza resistente, è possibile installare le serrature di sicurezza anche successivamente, con l’ausilio di professionisti  nel settore. Innanzitutto, si dovrà misurare il diametro dei fori della serratura, in modo da poter selezionare una nuova serratura che si adatta a tali dimensioni. È fondamentale prestare attenzione a misurare con attenzione, in quanto trovare dimensioni corrispondenti è particolarmente problematico nelle case più vecchie, con portoncini installati più di 15/20 anni fa. Le maniglie attuali sono collegate alla serratura attraverso un foro, che solitamente si trova sotto la piastra attorno alla manopola stessa. Il diametro tipico per questo foro è di circa 5 centimetri, ma è consigliabile rimuovere il set di blocco esistente e controllare l’effettiva dimensione per trovare la serratura più adatta con cui sostituire il vecchio blocco di sicurezza. Per smontare la vecchia serratura, è sufficiente seguire questi passaggi:

  • Rimuovere le viti dalla maniglia della porta dal lato interno della porta. Ciò consente di estrarre le manopole dalla porta da entrambi i lati.
  • Rimuovere le due viti dalla piastra di chiusura sul bordo della porta e rimuovere il fermo dall’apertura.
  • Inserire il nuovo fermo nell’apertura con il lato affusolato rivolto verso la direzione di apertura della porta (verso l’interno o l’esterno).
  • Verificare che la nuova piastra di chiusura si adatti all’area incassata e sia a filo con la superficie della porta
  • Reinstallare la maniglia e verificarne il sistema di apertura e chiusura