Spioncino elettronico per porte blindate

Spioncino elettronico per porte blindateLo spioncino elettronico per porte blindate si differenzia da quello tradizionale perché non è la classica lente che consente di vedere con i propri occhi chi bussa alla propria porta. Collegato a un piccolo monitor, svolge in buona sostanza le funzioni di un videocitofono, pur essendo nell’aspetto del tutto simile a uno spioncino con lente. Tipicamente installato ad altezza degli occhi,  è ancora oggi uno dei metodi più utilizzati  attraverso cui è possibile vedere chi è al di fuori della porta senza doverla aprire.

Lo spioncino classico è sicuramente più economico del suo corrispondente elettronico e digitale, ma porta con sé alcuni inconvenienti da non sottovalutare se si vuole ottenere il massimo grado di sicurezza per la propria casa e per chi vi abita. I maggiori inconvenienti pratici sono due:

  • Ovviamente con la lente tradizionale è necessario utilizzarlo mantenendo una distanza quasi inesistente con la porta.
  • La lente dello spioncino distorce con un angolo fisheye ciò che c’è all’esterno della porta, per questo è molto difficile, anzi impossibile, osservare angoli ciechi o sapere se ci siano altre persone oltre quella che viene visualizzata dalla lente.

Per questi motivi non è ritenuto sicuro quanto lo spioncino elettrico, che invece agisce come un vero e proprio sistema di sicurezza in supporto all’impianto antifurto e anti-intrusione della casa.

Caratteristiche anti-intrusione dello spioncino elettronico

Lo spioncino elettronico è in buona sostanza un campanello dotato di un sensore di movimento e di un sistema di comunicazione a due vie con telecamera, a cui è possibile connettersi in remoto da dispositivi come uno smartphone o il sistema di sicurezza domestica. Quando l’attività attiva il sensore di movimento o qualcuno suona il campanello, chiunque sia sulla porta appare sullo schermo. Il sistema senza fili ti consente di rispondere alla porta da qualsiasi luogo della casa, sia che tu stia in casa o a miglia di distanza in vacanza. Quest’ultima possibilità è molto utile perché consente di “ingannare” con una spesa non eccessiva i malintenzionati e i topi d’appartamento, che si introducono con più frequenza nelle case vuote. Il dispositivo inoltre consente di verificare se alla porta ci siano venditori porta a porta o ospiti indesiderati senza alzarsi dalla poltrona di casa, un servizio che sicuramente ripaga la spesa e assicura una maggiore tranquillità per tutta la famiglia.

Possibilità di registrazione video

Molti fra i dispositivi più moderni consentono, oltre che visionare sul monitor le persone che si trovano alla porta, di registrare dei video, in modo da poterli utilizzare come un vero e proprio sistema di sicurezza con videocamere. La registrazione può avvenire anche al buio se si sceglie una videocamera per lo spioncino dotata di infrarossi. Il raggio d’azione della lente, inoltre, è molto più ampio rispetto a quello di uno spioncino tradizionale. Le immagini sono registrati con una risoluzione alta, fino a 1080p,così è possibile rivederla anche sul display LCD senza perdere di nitidezza e qualità video.

Facilità di installazione

Le telecamere a spioncino wireless sono create per quelle persone che vogliono vedere chiaramente qualsiasi visitatore che si avvicina alla casa, ma non apprezzano l’installazione di videocamere abbastanza ingombranti o visibili all’esterno. Nella maggior parte dei casi, una volta installato lo spioncino elettrico da parte di un tecnico specializzato in sicurezza e dispositivi per porte blindate, i clienti possono configurare le telecamere da soli. Di solito, ci vogliono circa 10 minuti seguendo l’installazione guidata. Si adattano facilmente a normali spioncini che sono già integrati nelle porte. In alternativa,  può essere praticato un nuovo foro.

App digitali per spioncini elettronici

Ci sono due modi in cui puoi osservare cosa succede alla tua porta: sul display separato, che è posizionato da qualche parte sul muro a seconda delle esigenze dei padroni di casa, o sul display del proprio smartphone o del tablet. La seconda variante indica che è necessario installare un’applicazione da App Store o Google Play. Con l’aiuto di una specifica app, nella maggior parte dei casi indicata nel manuale del dispositivo acquistato, è possibile non solo ottenere un’immagine, creare schermate e acquisizioni video, ma anche ricevere avvisi che informano sui nuovi visitatori anche se si è lontani da casa. Inoltre, alcuni prodotti innovativi consentono di comunicare con i visitatori come se fossero dall’altro capo del telefono (nel caso in cui sia attiva la funzionalità intercom audio a 2 vie).

Prezzi dello spioncino digitale

Questo dispositivo, che esperti e professionisti nel settore della sicurezza indicano come un metodo molto valido per incrementare l’impianto di videosorveglianza di casa, non ha costi eccessivi e anzi si dimostra un prodotto con una conveniente relazione fra prezzo e utilità. Uno spioncino elettrico di fascia media, che svolge tutte le funzioni già descritte nell’articolo, costa in media un paio di centinaia di euro. Si trovano in commercio anche spioncini elettrici entry level che possono essere acquistati con una spesa piuttosto esigua, che si aggira sugli 80 euro. Prima di scegliere il proprio dispositivo è sempre bene valutare tutte le funzionalità di cui è dotato, per capire quale sia il più adatto per le personali esigenze e per il livello di sicurezza ricercato.